Consigli pratici per risparmiare energia elettrica durante le varie stagioni

Consigli pratici per risparmiare energia elettrica durante le varie stagioni

L’energia elettrica ha numerosi e disparati campi di applicazione nella vita di tutti i giorni e soprattutto nell’ambiente domestico in cui ognuno di noi vive quotidianamente. L’elettricità risulta infatti indispensabile per numerose azioni che noi ci troviamo a svolgere ogni giorno è farne a meno risulta sempre più improbabile.

Pensare di modificare in senso più ecologico le proprie abitudini può spaventare, poiché si pensa in genere ad una vera e propria rivoluzione delle proprie abitudini. Bastano in realtà poche piccole attenzioni ed uno sforzo assolutamente esiguo per apportare un miglioramento davvero rivoluzionario al proprio stile di vita.

Le modifiche, inoltre, possono essere diverse e calzanti ad ogni stagione, in base alle esigenze principali che fanno da protagoniste in ognuna di queste, andando ad aumentare le possibilità di risparmio, poiché, ai trucchetti che si possono utilizzare sempre, vanno affiancate queste possibilità sempre nuove e diverse.

Per risparmiare sulla corrente elettrica, la prima mossa è quella di scegliere un piano tariffario che sia calzante per le proprie esigenze, andando possibilmente a integrare la normale fornitura elettrica con dei dispositivi “Green”, con i quali una parte dell’energia necessaria viene prodotta tramite le fonti rinnovabili, direttamente a casa propria. Sia per risparmiare attraverso una fornitura di corrente elettrica normale, che attraverso le energie rinnovabili, è utile rivolgersi ad aziende giovani, come Helios, che offrono opzioni vantaggiose e innovative, dando possibilità concrete di risparmio sia in senso ecologico che economico.

Oltre a rivoluzionare la nostra fornitura di energia, è sicuramente determinante l’uso che ne facciamo. Il primo utilizzo che ci viene in mente quando parliamo di corrente elettrica è sicuramente quello legato all’illuminazione.

La luce artificiale va a sostituire quella naturale in numerose e disparate situazioni. Risparmiare corrente per l’illuminazione non vuol dire certamente restare al buio, ma utilizzare dispositivi che ci danno la migliore performance con il minore spreco di energia. Sono per questo estremamente indicate le lampadine LED, che ci permettono di risparmiare fino al 70-80% dell’energia.

Si deve sicuramente tener conto di una spesa iniziale maggiore, che si tradurrà però in un vantaggio sia economico che ecologico in tempi davvero brevi.

L’altro utilizzo della corrente elettrica, che va a coprire una gran parte dei nostri consumi è legato agli elettrodomestici. Ci sono alcuni di questi che hanno un utilizzo continuativo, come il frigorifero, mentre altri vengono utilizzati su richiesta, ma comunque quotidianamente, come la lavatrice, la lavastoviglie o l’aspirapolvere.

Il modo più semplice per risparmiare energia nell’utilizzo degli elettrodomestici è sicuramente quello di utilizzare dispositivi di ultima generazione, ideati per avere una resa maggiore con un utilizzo minore di energia, ma anche per avere un utilizzo di energia “intelligente”, differenziato nel tempo ed in base alle esigenze momentanee dell’utente. Ad esempio, molti elettrodomestici sono dotati di un timer, che permette una partenza ritardata, potendo essere azionati di notte, quando il consumo di energia è generalmente minimo.

Oltre ai sistemi di accensione e timer integrati negli elettrodomestici, è possibile servirsi di prese Smart o timer esterni, che permettono di settore gli elettrodomestici in base alle proprie esigenze.

Sono determinanti, inoltre, anche le attenzioni che si possono tenere durante l’utilizzo degli elettrodomestici, come scegliere il programma più idoneo della lavatrice o della lavastoviglie, non aprire troppo spesso il frigorifero e non inserire all’interno cose troppo calde o liberare il campo prima di passare l’aspirapolvere, in modo tale da non perdere tempo durante l’utilizzo.

Il tipo di energia elettrica sicuramente più legato all’utilizzo stagionale è quello del temperamento dell’ambiente. I sistemi di raffreddamento o riscaldamento sono notoriamente molto dispendiosi di energia. Il modo principale per risparmiare corrente elettrica è quello di impostare un utilizzo continuo, ma non eccessivo.

Per quanto riguarda il riscaldamento, è bene tenere sempre una temperatura non troppo alta, ma sempre senza far scendere troppo le temperature, poiché ciò richiederebbe un successivo sforzo maggiore del sistema di riscaldamento. Per riscaldare al meglio gli ambienti, è consigliabile utilizzare sistemi ecologici a pompa di calore, come quelli offerti da Helios, che possono essere accoppiati ad un altro riscaldamento, fungendo da distributori d’aria, o possono essere dotati di resistenza e riscaldare autonomamente.

Per il raffreddamento, è bene impostare temperature che non discostino più di 6 gradi dalla temperatura dell’ambiente, anche per evitare di ammalarsi. In entrambi i casi, inoltre, è importante avere finestre che isolino bene l’ambiente, con doppio vetro e che non lascino spifferi, e fare attenzione a non tenerle aperte durante l’utilizzo.

L’ultimo ambito di utilizzo comune e continuo è quello della tecnologia. Il modo principale per risparmiare energia riguarda l’utilizzo intelligente dei nostri smartphone, televisori e tablet, che comportano numerose possibilità e modalità di risparmio energetico, già incluse nei loro sistemi.